KM 1.000: Il primo tagliando

Finalmente il momento del primo tagliando è arrivato. I primi mille chilometri sono passati e quindi è il momento di far toccare al meccanico per la prima volta la moto per la regolare manutenzione.

Tanti motociclisti sottovalutano l’importanza dei primi 1.000 Km, e non sanno che in realtà è il periodo più importante per una moto in quanto è il periodo in cui la meccanica si lima eliminando tutti i residui meccanici rilasciandoli nell’olio motore. L’olio motore, infatti, è un particolare olio che corrode lievemente le parti meccaniche affinché queste siano completamente pulite dai residui, e quindi va cambiato altrimenti si rischia di rovinare la moto.

Teoria fatta, adesso parliamo del comportamento della moto con l’olio motore cambiato, e proviamo a spingerla un po’ di più per vedere se le prestazioni sono migliorate.
Come tanti recensori dicono, in realtà le prestazioni sono identiche ai primi mille chilometri. La moto è calma e tranquilla fino ai 4000 giri, fino ai 5000 comincia a rumoreggiare un tantino in più, oltre i 5000 giri comincia a diventare cattiva.
Come già detto, dobbiamo aspettare i 1600 Km per farla salire oltre i 7500 giri, ma fino a questo momento la moto mostra la stessa reattività del pre-tagliando, che non è poca.
I consumi sono lievemente migliorati. Ovviamente guidare la moto in maniera spinta la fa consumare tantino, quasi come un’automobile tradizionale con guida tranquilla, ma se la guidiamo con calma e non superiamo i 5000 giri la moto riesce a percorrere anche 35 chilometri con un litro di benzina. L’ideale per andare a lavoro o per i tragitti da tutti i giorni.

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *